caffè verde

Caffè verde: proprietà, benefici e a cosa serve

Il caffè verde è probabilmente una delle versioni meno conosciute del caffè che sta però acquisendo ampia popolarità negli ultimi tempi grazie alle sue proprietà.

In questo articolo vediamo cos’è, come si prepara i quali sono i suoi benefici, anche confrontandolo con il regolare caffè che siamo abituati a prendere.

Cos’è il caffè verde

Quando parliamo di questo prodotto, non ci riferiamo ad una specifica varietà di caffè come molti credono, ma semplicemente a del caffè acerbo che non viene tostato, mantenendo così il suo colore naturale.

Il colore non è però l’unica differenza. Generalmente infatti quando il caffè viene tostato – un processo che avviene ad alte temperature per diverso tempo – va a perdere alcune delle sue sostanze e di conseguenza anche alcune delle sue proprietà.
Non subendo tostatura il caffè verde riesce invece a mantenerle diventando così un ottimo integratore in grado di apportare alcuni benefici al nostro corpo.

Fra queste sostanze quelle degne di nota sono sicuramente gli antiossidanti – in quantità molto maggiore rispetto al caffè torrefatto – , vitamine in particolare del gruppo B, minerali ed acido clorogenico, i cui benefici vedremo qui sotto.

Un’altro beneficio del caffè verde è quello di contenere meno caffeina rispetto alla sua versione tostata. Questa inoltre, per la presenza dell’acido clorogenico che abbiamo menzionato prima, viene assorbita molto più lentamente e di conseguenza contribuendo ad un rilascio di energia più graduale.

Le proprietà del caffè verde

Sono molti i benefici proclamati da chi utilizza il caffè verde, alcuni dei quali confermati dalla scienza, mentre altri ancora da dimostrare appieno.

Una delle domande più frequentemente chieste è se il caffè verde fa dimagrire.
Ne parleremo in dettaglio nel prossimo paragrafo insieme a quali sono dei validi integratori di questa sostanza.

In questo articolo vi guidiamo attraverso quelli

  • Combatte l’invecchiamento, grazie all’altissimo contenuto di antiossidanti che aiutano ad arrestare i segni dell’età. Contribuisce inoltre a mantenere la pelle in salute limitando i danni prodotti dall’esposizione solare.
  • Migliora l’umore, la concentrazione e l’attenzione grazie alla presenza di caffeina che come abbiamo visto è presente in minori quantità rispetto al normale caffè che siamo abituati a prendere.
  • Aiuta a stabilizzare ed abbassare i livelli di zucchero nel sangue riducendone l’assorbimento, costituendo così anche un valido alleato per chi soffre di diabete.
  • Migliora il sistema immunitario e contrasta alcune forme di cancro, come evidenziato da diversi studi come questo– non parliamo solo di caffè verde in questo caso, ma anche di quello che siamo abituati a prendere giornalmente.
  • Ha un effetto benefico sul cuore, andando anche a proteggere da diversi problemi cardiovascolari.

Ecco un’immagine riassuntiva.

i benefici del caffè verde

Caffè verde : fa dimagrire?

Ed eccoci giunti alla fatidica domanda, la più chiesta di tutte: si può utilizzare il caffè verde per dimagrire ? Gode davvero degli effetti brucia grasso che gli vengono attribuiti ?

La risposta non è ne semplice ne scontata in quanto si tratta di un prodotto nuovo, che solo negli ultimi anni è stato sottoposto a test dai ricercatori per verificarne gli effetti, ed i pareri sono piuttosto discordanti.

Alcune ricerche hanno però mostrato come il caffè verde sia effettivamente efficace nel favorire il dimagrimento e la perdita di peso – come ad esempio questo.

caffè verde ed effetto dimagrante

Non si tratta però di un effetto “miracoloso” come molti produttori di supplementi vogliono far credere, bensì di un aiuto – comunque molto valido – che va però integrato con un alimentazione corretta e dell’attività fisica – le uniche vere soluzioni per perdere peso in maniera salutare.

L’effetto dimagrante del caffè verde sul nostro organismo è molteplice, andando ad agire su diversi fronti che vedremo qui sotto. E’ importante però notare come deve essere assunto regolarmente e per tempi prolungati per apprezzarne gli effetti benefici.

Riduce il grasso corporeo

Il caffè verde, secondo una ricerca condotta nel 2007 e pubblicata sul Journal of International Medical Research, riduce l’assorbimento del glucosio da parte del nostro intestino.
Riesce inoltre a promuovere il rilascio di enzimi brucia grasso da parte del nostro corpo.

Accelera il metabolismo

L’acido clorogenico presente in questo tipo di caffè aumenta considerevolmente il metabolismo basale del nostro corpo, il che riduce al minimo l’eccessivo rilascio di glucosio dal fegato nel sangue come menzionato sopra. 

Accelerare il metabolismo basale significa bruciare più calorie anche durante il riposo e le ore notturne, nelle quali normalmente il metabolismo rallenta.

Effetto saziante

Un altro beneficio che ci dona il caffè verde, sempre dovuto all’acido clorogenico. è un significativo effetto saziante, che aiuta quindi a controllare la fame e cosi a perdere peso. 

Questo è utile per evitare di mangiare troppo mantenendo cosi il giusto apporto calorico giornaliero .

Effetto “detox”

Questa bacca – o chicco come lo definiamo più di consueto – è un ottimo aiuto anche in una dieta disintossicante . Grazie alle sostanze che lo compongono, aiuta il fegato e liberarsi da eventuali tossine.


Per concludere questa sezione e passare a vedere quali sono le controindicazioni, vi lasciamo il link ad alcuni prodotti che sono secondo noi dei validi integratori di caffè verde.


Controindicazione del Caffè verde 

Questa sostanza non presenta particolari problemi per la maggior parte delle persone, ed i suoi effetti collaterali sono principalmente dovuti alla caffeina, che anche se in quantità minori è comunque presente.

Un eccesso di questa sostanza può infatti provocare ansia, tachicardia, attacchi di panico e problemi all’intestino, come abbiamo visto anche nel nostro articolo “Il caffè fa male?”, al quale vi rimandiamo per informazioni aggiuntive.

L’uso del caffè verde è inoltre e molto sconsigliato in gravidanza e durante l’allattamento, così come per le persone affette da ipertiroidismo o di insonnia.
Ovviamente il vostro medico è la persona alla quale chiedere delucidazioni in merito – noi infatti non siamo in nessun modo dei dottori.


Come si prende?

Il caffè verde può essere assunto sotto diverse forme anche a seconda dell’utilizzo che se ne intende fare.
Come bevanda, è disponibile come chicchi da macinare, solubile o anche come tisana o infusione.

Se lo scopo è invece quello di utilizzarlo come integratore per aiutare a perdere peso, la forma più adatta è quella sotto forma di piccole alle quali possono essere poi aggiunti vari principi attivi che agiscono in modo sinergico tra loro.

Generalmente si consiglia di l’assunzione al mattino, ma per beneficiare della sua azione regolarizzante degli zuccheri nel sangue, è invece meglio prenderlo prima dei pasti principali.

In ogni caso si consiglia di fare affidamento a quanto riportato sulle confezioni, o a ciò che ci è stato consigliato dal nostro medico o nutrizionista di fiducia.


Per concludere

Speriamo di avervi fornito tutte le informazioni che stavate ricercando in merito al caffè verde.

Se così non fosse sentitevi pure liberi di lasciare un commento con consigli, correzioni o informazioni da aggiungere !

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.