dove buttare le capsule caffè

Dove si Buttano le Capsule del Caffè [Differenziata e Smaltimento]

A tutti sarà sicuramente capitato di chiedersi dove si buttano le capsule del caffè usate.

Le capsule infatti sono un rifiuto ormai molto diffuso, in quanto tantissime persone utilizzano una macchina del caffè che prevede il loro impiego.

Comode, veloci, semplici da usare e anche gustose ma cosa succede quando arriva il momento di buttarle? Finiscono nella raccolta differenziata? Vediamolo subito.

Il corretto smaltimento delle capsule del caffè

La risposta a queste domande dipende dalla tipologia di capsula. Queste infatti possono essere:

  • capsule compostabili o in carta;
  • normali capsule in plastica;
  • capsule in alluminio.

Vediamo allora come smaltire correttamente queste tipologie di capsule nella raccolta differenziata.

Capsule di caffè compostabili

Le capsule compostabili e quelle in carta sono le più facili da gestire.

Vengono realizzate appunto con polimeri compostabili. Si riconoscono alla vista perché hanno un colore “grigio sbiadito” e sono “viscose” al tatto, proprio come ad esempio i piatti o i bicchieri biodegradabili. Ovviamente quando le capsule sono compostabili questa possibilità è sempre riportata sulla confezione e in più dovrebbero anche riportare la sigla EN13432.

Non è sempre facile trovare capsule biodegradabili nei supermercati. Solitamente sono le cialde ad essere più frequentemente realizzate in questo modo. Online comunque è possibile acquistare delle capsule compostabili compatibili con la maggior parte della macchine caffè a cialde.

Capsule in plastica

Queste rappresentano la soluzione più complicata da smaltire.

Dove si buttano le capsule di caffè in plastica? Possono essere smaltite nella plastica se vengono ripulite, cioè separate, dal caffè. Purtroppo è risaputo che la maggior parte delle capsule in plastica finiscono per essere gettate ingiustamente nell’indifferenziato.

Questo avviene per la scarsa informazione al riguardo e spesso anche per mancanza di volontà di separare l’involucro dal caffè perché questa operazione richiede un po’ di tempo.

Per questo motivo molto spesso non viene neanche riportata la dicitura che indica la possibilità di riciclare la cialda nella plastica, generando ancora più confusione su dove si buttano le capsule del caffè in plastica.

Va precisato inoltre che quando una persona non ha intenzione di svolgere questa operazione di separazione, è meglio che butti la capsula usata nell’indifferenziato. Questo è importante per evitare che altra plastica correttamente conferita venga “contaminata” e finisca nell’inceneritore.

Riepilogando però la procedura corretta di smaltimento per la raccolta differenziata prevede di:

  1. togliere la linguetta che contiene il caffè;
  2. svuotare la capsula;
  3. gettare l’involucro nella plastica.

Capsule in alluminio

Le capsule in alluminio vanno gettate insieme al barattolame e ai metalli, in base a quanto previsto dal regolamento del proprio Comune (in alcuni Comuni questi vengono conferiti insieme alla plastica, in altri hanno una raccolta specifica). Anche in questo caso è necessario separare l’involucro dal caffè.

Se le capsule sono però originali Nespresso, è possibile portare le capsule usate in qualsiasi negozio ufficiale del marchio (senza la necessità di svuotarle). In tal caso saranno loro, in collaborazione con il consorzio Imballaggi e Alluminio CiAl, a garantire il corretto smaltimento di queste capsule.

Conclusioni

Il riciclo dell’involucro delle capsule del caffè nella raccolta differenziata richiede quindi un notevole impegno da parte del consumatore. Questo spinge solitamente chi preferisce un approccio più “ecofriendly” a scegliere una macchina da caffè manuale.

In alternativa, è bene notare anche che esistono delle capsule ricaricabili che possono essere riutilizzate praticamente all’infinito.

Ovviamente quando il caffè viene separato dalla cialda, quest’ultima viene smaltita nella plastica o nei metalli se è in alluminio, mentre il caffè deve essere conferito nell’umido (organico).

Decidere di adottare questa pratica per il corretto smaltimento delle capsule nella raccolta differenziata permette di ridurre l’impatto ambientale che può generare un’attività semplice e molto amata da tutti, bere il nostro intoccabile caffè.

Se non si ha la pazienza di separare il caffè dalla plastica, come è necessario fare ad esempio per smaltire capsule molto diffuse come quelle a marchio Lavazza, Borbone, Illy o Dolce Gusto allora potrebbe essere una buona idea optare per una macchina da caffè differente o per delle capsule compatibili e compostabili.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *