latte e caffè

Latte e Caffè fa Male? Ecco Perchè (Forse) non Dovresti Berlo

È vero che sarebbe meglio non bere il caffellatte? Una delle bevande più tradizionali degli italiani si trova oggi in effetti spesso sotto accusa. Di conseguenza è molto importante stabilire se bere latte e caffè fa male o se si tratta di un falso mito che si sta diffondendo negli ultimi anni. 

Prima di entrare nel vivo di questo argomento è importante sottolineare la differenza con il cappuccino e il caffè macchiato, dove la percentuale di latte è solitamente più bassa rispetto ad una tazza di latte a cui viene spesso aggiunta una tazzina di caffè, dando vita al celebre caffellatte.

Perché non dovresti mischiare latte e caffè

Negli ultimi anni i nutrizionisti si sono trovati quasi sempre d’accordo sul fatto che non sia buona norma mischiare il latte con il caffè per la nostra colazione. Sotto accusa nello specifico è la digeribilità di questa bevanda. Gli esperti hanno infatti sottolineato spesso che l’unione di abbondante latte e di caffè porta alla creazione di un mix difficile da digerire, in quanto genera la formazione del tannato di albumina che a sua volta necessita di circa tre ore per essere digerito.

Come è facile intuire quindi iniziare la giornata con una bevanda che ha un tempo di digestione così lungo, e che di conseguenza appesantisce il nostro organismo, non è una buona abitudine. Una colazione salutare dovrebbe infatti essere una vera e propria ricarica delle riserve energetiche, in modo da iniziare al meglio la giornata.

Non è tutto però, il latte presenta molto spesso anche una problematica di intolleranza al lattosio, in quanto come spiega il Dottor Filippo Ongaro (autore di diversi testi di riferimento sull’argomento) “gli enzimi che servono a metabolizzare il lattosio diminuiscono progressivamente negli anni con la crescita” e il progressivo processo di invecchiamento di una persona. Infine latte e caffè fa male soprattutto a chi soffre di colite, in quanto rappresenta un’associazione che risulta spesso irritante per l’intestino (in questi casi è inoltre consigliato di non bere più di un caffè al giorno e mai a stomaco vuoto).

Ma fa davvero male?

Come spesso avviene nella vita, il segreto risiede nell’equilibrio, però è sicuramente vero che in presenza di particolari problematiche il caffellatte deve essere evitato. Al tempo stesso è evidente che non rappresenta una scelta ideale per una colazione sana ed energizzante, questo però non significa che non sia possibile bersi un caffellatte di tanto in tanto. Attenzione però ad un fattore: diverse ricerche hanno dimostrato che le persone che presentano un certo grado di intolleranza al lattosio sono in realtà molto più numerose di quelle conclamate.

Inoltre il latte è una bevanda molto legata anche a falsi miti, come ad esempio quello relativo al fatto che sarebbe in grado di rendere più forti le ossa, diminuendo il rischio di fratture. A tal riguardo però uno studio del British Medical Journal ha sottolineato che non esiste nessuna dimostrazione certa al riguardo, arrivando persino a sostenere che possa essere ipotizzabile un effetto nocivo (in quanto, vi legge testualmente “l’abuso di latte e latticini porterebbe ad un’inversione nel processo di calcificazione“). Questa conclusione in seguito è stata confermata anche da uno studio dal titolo “Milk and Health” pubblicato sul “The New England Journal Of Medicine

In conclusione è quindi importante non abusare di questa bevanda, limitandola a dei momenti occasionali. Sicuramente non esistono evidenze che portino a pensare che questa bevanda faccia bene o sia innocua. Quindi il consiglio degli esperti è di evitare gli eccessi nel consumo di latte e derivati. Come sempre nella vita però non occorre essere troppo drastici. Molto dipende anche dalle sensazioni avvisate dopo aver bevuto il caffellatte e dalla frequenza con cui siete abituati a bere questa bevanda. Insomma un caffellatte ogni tanto, in assenza di intolleranze o problematiche particolari, può anche essere bevuto—certo, noi su questo sito siamo di parte per quanto riguarda il caffè!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.