moka per piano induzione

Miglior Caffettiera a Induzione: le 5 Per un Caffè Perfetto

I piani da cucina con fornelli ad induzione si stanno diffondendo sempre di più, grazie alla loro versatilità, alla maggiore sicurezza che garantiscono rispetto ai tradizionali fornelli a gas e alla realizzazione di appartamenti di ultima generazione, di classe energetica A, che non prevedono l’uso di gas.

Purtroppo per noi appassionati di caffè la classica moka non funziona su questi fornelli, in quanto la superficie di contatto non è grande abbastanza ed i materiali di fabbrica non sono adatti: serve quindi una caffettiera per induzione

Il problema generalmente con questa tipologia di prodotto è la capienza: molto spesso vengono infatti prodotte caffettiere per piastre ad induzione, solamente con capacità di 4 o 6 tazze. Se si cerca a fondo esistono però anche prodotti con una  capienza minore. 

Per la ricerca della miglior caffettiera a induzione, vedremo 5 modelli particolarmente apprezzati, che producono un buon caffè e con una differente capienza, in modo da sopperire ad ogni diversa necessità.

Miglior caffettiera induzione

Bialetti New Moka Induction

bialetti new moka induction

Questo modello della Bialetti è l’aggiornamento della caffettiera a induzione più popolare e venduta in Italia. Secondo il nostro parere, si tratta della miglior moka a induzione, sotto diversi punti di vista. Rispetto alla versione di classica, la nuova veste ha dei dei colori perfettamente bilanciati, meno fiammanti, che le permettono di essere collocata in qualsiasi cucina. E’ disponibile in 4 diversi colori che possono infatti soddisfare tutte le preferenze: nero, rosso, grigio antracite e oro.

La qualità del caffè è eccellente e nonostante questa caffettiera sia pensata per essere utilizzata sui piani ad induzione (Tecnologia bi-layer), funziona tranquillamente anche sui normali fornelli a gas. Anche i materiali di costruzione sono ottimi: la caldaia è realizzata in acciaio mentre la parte superiore dove il caffè si deposita una volta uscito è in alluminio. Quest’ultimo aspetto è molto utile perché lo strato di alluminio interno garantisce una distribuzione omogenea del calore. La fascia centrale ed i pomelli sono invece realizzati in silicone termico.

Le capienze disponibili sono: 2, 3, 4 e 6 tazze. Ovvero rispettivamente: 90, 120, 150 e 280 ml. Il marchio Bialetti assicura la garanzia del “Made in Italy”, per chi cerca qualità e design in una moka da usare sul piano cottura a induzione.

Vedi il Prodotto su Amazon

Pedrini caffettiera MyMoka

my moka pedrini

Anche questa della Pedrini è indubbiamente un ottimo modello. Si tratta di un marchio italiano che ha realizzato una bellissima linea di caffettiere a induzione con dieci diversi colori, molti dei quali particolarmente accesi ma con equilibrate tonalità che vanno dall’azzurro al rosa, passando per il viola, il verde, il giallo e l’arancione. Queste versioni hanno riscosso un ampio successo in commercio—e per questo non sono sempre facili da trovare—ma è invece sempre disponibile anche la classica versione color tortora.

Queste caffettiere a induzione sono disponibili con capienze di 2, 3 o 6 tazze. A livello di costruzione questa caffettiera è costituita interamente in acciaio inox, un aspetto che assicura una certa durata mentre l’impugnatura ed il pomello sono realizzati in silicone. Buona anche la qualità del caffè che viene erogato e il funzionamento sulle piastre a induzione.

Vedi il Prodotto su Amazon

Bialetti New Venus

bialetti venus

Bialetti ha rinnovato anche la versione Venus, mettendo a punto la New Venus per piano cottura a induzione. Si tratta di una moka per induzione realizzata completamente in acciaio inox, nata come alternativa alla classica caffettiera in alluminio. La prima versione poteva essere utilizzata sul piano cottura ad induzione senza creare particolari problemi, nonostante non fosse stata inizialmente pensata per questo utilizzo. 

Con l’aggiornamento di questo modello invece, Bialetti ha realizzato una delle migliori caffettiere pensate in modo specifico per l’induzione. Il colore della caffettiera è in questo caso il classico grigio, accompagnato dall’immancabile logo Bialetti in chiaro scuro. Per la sua alta tenuta termica, grazie alla realizzazione in acciaio, questa caffettiera è definita a “classe di efficienza energetica A”. Il manico è antiscottatura in silicone, mentre il corpo in acciaio inox assicura anche una lunga durata nel tempo e la massima lucentezza.

Il prodotto è disponibile nelle seguenti capienze: 2, 4, 6 e 10. Attenzione però: la compatibilità con i piani ad induzione è solamente dalla capienza di 4 tazze in su, quella da 2 ha infatti un diametro troppo piccolo. Per completezza indichiamo che simile a questo modello esiste la Bialetta Musa, ma anche questa funziona solamente con la capacità di 4 tazze in su.

Vedi il Prodotto su Amazon

BonVivo Intenca

bonvivo inteca

La BonVivo è un marchio piuttosto recente che produce ottimi accessori per la casa, tra cui una gamma dedicata proprio al caffè: ne avevano infatti già parlato nel nostro articolo sui montalatte elettrici. La Intenca è infatti già molto ricercata. Si tratta infatti di un brand che si sta facendo decisamente apprezzare soprattutto per il rapporto qualità prezzo dei suoi articoli.

Ciò che caratterizza questi prodotti, oltre alla qualità del caffè prodotto è il design: i materiali utilizzati sono eccellenti, e la combinazione di acciaio ed acciaio ramato crea una mix di colori unica.

Davvero un ottimo prodotto made in Germany. Unico punto a sfavore? E’ disponibile solamente con una capienza di 6 tazze. Il costo è elevato, ma sicuramente proporzionato alla capienza ed ai materiali utilizzati. Inteca caffettiera a induzione è un prodotto ideale per le famiglie numerose o per chi ha spesso ospiti a casa.

Vedi il Prodotto su Amazon

Godmorn Cafettiera Moka

caffettiera induzione godmorn

Un’alternativa per chi cerca una caffettiera di alta qualità, senza spendere cifre elevate è la Godmorn. Rispetto agli altri modelli il design appare meno curato ma la realizzazione in acciaio inox garantisce una lunga durata e un’ottima tenuta termica—con riscaldamento rapido. Si tratta di una caffettiera ad induzione che può essere facilmente lavata, anche in lavastoviglie e che permette di realizzare un buon caffè in soli 5 minuti.

Questa caffettiera per piano cottura a induzione ha un’ottima impugnatura ergonomica, facile da impugnare. Il prodotto è disponibile nelle versioni da 4 tazze (200 ml), 6 tazze (300 ml) e 10 tazze (450 ml). Si tratta di una caffettiera a induzione ottima per chi ama la sostanza, senza badare troppo alla forma.

Vedi il Prodotto su Amazon

Perché la moka non funziona sul piano a induzione?

Per far sì che una caffettiera, moka o anche una padella funzioni su un piano cottura ad induzione servono due fattori: un materiale adatto ed un diametro adeguato

L’elettricità utilizzata per generare calore su questo tipo di piastre è creata per mezzo di elettromagnetismo ed alcuni materiali, come per l’appunto l’alluminio, non sono adatti. Il materiale per eccellenza utilizzato in questo ambito è infatti l’acciaio.

Non basta però che l’oggetto utilizzato sia solamente di acciaio, occorre infatti anche un diametro minimo—he varia per ogni produttore di piastre ad induzione—per far sì che la superficie di contatto sia grande abbastanza a generare il necessario calore. Ecco il motivo per cui non esiste una caffettiera induzione da 1 tazza.

In realtà alcuni nuovi piani ad induzione sono in grado di funzionare anche con superfici di contatto piccolissime e di conseguenza una moka a induzione ad 1 tazza che sia costituita in acciaio potrebbe funzionare a dovere. Bisogna informarsi e leggere le specifiche della propria cucina. Per il resto esiste un vantaggio con questo tipo di prodotti: impiegano un tempo anche 3 volte inferiori rispetto ai tradizionali fornelli per far si che il caffè sia pronto: dite pure addio all’attesa!

Come capire se una moka funziona sul piano ad induzione

Esistono 3 ottimi test che permettono di comprendere se una moka è compatibile con un piano a induzione. 

  1. Prendere una calamita e avvicinarlo al fondo della moka, se il magnete si attacca è molto probabile che la caffettiera sia compatibile con il piano a induzione;
  2. Se avete un piano a induzione automatizzato, che si accende quando vi vengono posati dei materiali idonei per l’utilizzo, provate semplicemente a posizionare la moka sull’induzione. Se la piastra non emette nessun suono o non si accende, la caffettiera non è compatibile;
  3.  Guardate sul fondo della caffettiera, se è presente un simbolo a forma di serpentina allora la moka dovrebbe essere compatibile con i piani a induzione. 

In generale è sempre consigliabile evitare le caffettiere troppo piccole, come quelle per due tazze, in quanto difficilmente vengono riconosciute dal piano a induzione a meno che specificamente realizzate e quindi, in questi casi, è necessario procedere con un adattatore.

Come scegliere il prodotto giusto

Per ricercare la miglior caffettiera a induzione, in base alle proprie esigenze personali, è importante valutare pochi aspetti ma strettamente fondamentali. In generale una caffettiera per induzione deve sempre avere il fondo in acciaio ma se cercate un prodotto particolarmente resistente e molto duraturo potete optare per una moka integralmente in acciaio.

Il costo delle caffettiere a induzione è leggermente più alto rispetto a quelle tradizionali ma il consiglio è di non basarsi troppo su questo aspetto, in quanto si tratta di un oggetto da acquistare in modo occasionale. Di conseguenza scegliendo un prodotto di buona qualità, la durata nel tempo sarà notevole.

Oltre ai materiali è importante valutare anche la capienza, in modo da poter realizzare un numero di tazze adeguato in base al numero dei componenti della famiglia. I manici dovrebbero essere sempre realizzati in materiale atermico antiscottatura, come il silicone.

Ricordatevi di controllare sulla scheda tecnica del prodotto se si tratta di una caffettiera compatibile con i fornelli a induzione. Ultimo ma non meno importante, ricordate che anche l’occhio vuole la sua parte. Oggi in commercio esistono infatti dei modelli, come molti di quelli contenuti in questa guida, in grado di risaltare in cucina grazie ad un design piacevole e accattivante. 

L’alternativa: utilizzare un adattatore

Se la ricerca della caffettiera a induzione non vi convince e per il momento desiderate semplicemente continuare ad utilizzare la vostra moka preferita, allora un adattatore fa al caso vostro. Si tratta di un disco creato per trasmettere il calore anche ai fondi non compatibili con i piani a induzione. Gli adattatori possono avere dimensioni tra loro differenti, perché possono essere utilizzati anche su padelle, pentole e piccoli bollitori.

adattatore moka induzione
Un adattatore per il piano a induzione prodotto da Bialetti

Se invece cercate una soluzione momentanea e immediata, forse perché non avete ancora una moka per induzione, potete utilizzare una pentola con fondo compatibile con il piano a induzione, posizionarla sulla piastra, mettervi due dita d’acqua all’interno e poi collocarvi dentro la caffettiera tradizionale. Ovviamente in questo modo il tempo richiesto per la preparazione del caffè è doppio ma si tratta di una buona soluzione, in caso di emergenza. 

Conclusione

Prima di procedere all’acquisto assicuratevi di leggere le istruzioni dei vostri fornelli induzione in modo da assicurarvi della loro compatibilità per il prodotto scelto.

Questo è vero soprattutto nel caso in cui la moka induzione che state per acquistare ha una capacità di 2 tazze o meno, in quanto le dimensioni saranno molto compatte.

Avete dubbi o domande? Lasciate pure un commento qui sotto.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *