montalatte elettrico in funzione

Miglior Montalatte Elettrico: i 5 per una Schiuma Cremosa

Se vuoi preparare un cappuccino perfetto anche a casa ed ottenere una schiuma perfettamente cremosa che non ha nulla da invidiare a quella del bar, hai decisamente bisogno di un montalatte elettrico.

Questo accessorio—chiamato spesso anche cappuccinatore—rende l’operazione del montare il latte davvero semplice, al contrario delle lancia a vapore installate sulle macchine da caffè, che richiedono molta più tecnica ed esperienza.

I montalatte elettrici non sono però tutti uguali, e quelli di scarsa qualità tendono a formare una schiuma ariosa, che tende a svanire pochi secondo dopo essere stata versata.

Questa guida ti aiuterà a scegliere il miglior montalatte elettrico in base alle tue necessità, fra alcuni dei modelli più apprezzati sul mercato, in grado di preparare una schiuma densa e cremosa, spesso anche a freddo per la preparazione di bevande estive.

Miglior montalatte elettrico

Ecco una tabella riassuntiva dei modelli scelti, che analizzeremo poi nel dettaglio per scoprire le loro funzionalità.

Prima di procedere, sottolineiamo come tutti i modelli presenti nella lista siano dotati dello spegnimento automatico e della capacità di riscaldare direttamente il latte—che quindi va versato al loro interno direttamente da freddo.

Severin SM 3585

montalatte elettrico severin-sm3585

Probabilmente uno dei migliori montalatte elettrici in assoluto, il modello Severin SM 3585 a induzione offre tantissime funzionalità alla possibilità di ottenere una schiuma quasi perfetta.

Dal design molto interessante questo prodotto unisce un aspetto molto piacevole alla funzionalità: l’anello attorno al contenitore si colora infatti di rosso o di blu a seconda di quale sia la funzionalità scelta. In particolare, quelli disponibili sono:

  • Montare il latte a caldo
  • Montare il latte a freddo
  • Riscaldare il latte senza però montarlo
  • Preparare la cioccolata calda a partire da pezzi di cioccolato interi, che possono essere inseriti direttamente nel contenitore

In termini di capacità, il contenitore è molto grande, permettendo così di montare fino a 260ml di latte—sufficienti per circa 2 cappuccini—e scaldarne fino a 500ml.

Anche la pulizia è semplificata, in quanto il contenitore è realizzato in acciaio inossidabile e può essere tranquillamente lavato in lavastoviglie.

Questo modello è più che sufficiente per la maggior parte delle persone, ma se volete qualcosa che offra ancor di più, i modelli 3586 e 3587 della stessa linea offrono funzionalità aggiuntive, come ben 13 programmi differenti fra cui scegliere, la regolazione della temperatura e programmi specifici per il latte vegetale.

Non ci sono particolari lati negativi da segnalare, ma il costo è leggermente maggiore rispetto a quello di un montalatte elettrico più “di base”. Se però siete seri riguardo la vostra schiuma, questo è sicuramente il modello giusto.

Vedi il Prodotto su Amazon

Montalatte Philips Senseo Pennarello

philips senseo pennarello

I montalatte elettrici modello “pennarello” della Philips sono quasi storici ed iconici. Il Senseo è l’ultima versione, che si presenta come aggiornato e migliorato rispetto al precedente.

A differenza dei montalatte più “classici” dove solitamente troviamo un contenitore che può essere estratto per versare il latte, in questo caso è l’intera struttura che va sollevata dalla base per poter versare la schiuma realizzata. Noi non crediamo si tratti della soluzione più comoda, ma indubbiamente si tratta in parte anche di una preferenza personale.

Indipendentemente da questo aspetto, questo montalatte elettrico Philips permette di montare il latte sia a caldo che a freddo, preparandone una quantità sufficiente per due cappuccini, o semplicemente di riscaldarlo.

La capacità è di soli 120 ml di latte montato, che lo rendono adatto ad un solo cappuccino, o massimo 2 piuttosto piccoli. È un fattore da tenere a mente quando si scegliere questa tipologia di prodotto; se siete però soliti preparare un cappuccino alla volta, questo non costituisce di certo un problema.

Le uniche parti di questo modello che possono essere lavate in lavastoviglie sono il coperchio e la frusta montalatte, mentre il resto deve essere pulito a mano. Il rivestimento interno antiaderente tuttavia rende questa operazione particolarmente semplice.

Vedi il Prodotto su Amazon

Lavazza MilkEasy

montalatte elettrico lavazza modello milkeasy

Lavazza è indubbiamente un marchio apprezzato nel mondo del caffè, ed anche questo montalatte non delude di certo le aspettative. Si tratta di un dispositivo ideato per offrire la massima facilità nell’utilizzo, come si capisce anche dal suo nome.

Questo accessorio dal design minimal e compatto ha infatti un solo pulsante multifunzione, con cui può essere acceso, spento e azionato. Si presenta poi con l’originale coperchio trasparente che permette di tenere sempre sotto controllo la preparazione delle bevande.

Nonostante il pulsante unico, permette facilmente di realizzare bevande tra loro differenti, sia calde che fredde. Con le sue dimensioni contenute può essere facilmente risposto e risulta molto semplice anche da lavare, nonostante in lavastoviglie possano essere inseriti soltanto i componenti removibili.

Anche su questo modello la capacità è di 120 ml, che salgono a 180 ml se utilizzato come scaldalatte elettrico, quindi solo per riscaldare.

I suoi pregi maggiori sono sicuramente la facilità d’utilizzo e il funzionamento particolarmente silenzioso. Tra le sue funzioni troviamo inoltre l’utile segnale acustico che avvisa a preparazione ultimata. Questo della Lavazza è un ottimo montalatte, con un prezzo nella media, e in grado di realizzare una schiuma particolarmente densa e cremosa in pochi secondi.

Vedi il Prodotto su Amazon

Montalatte elettrico Bialetti

montalatte bialetti

Questo montalatte Bialetti, contrassegnato dallo storico marchio e dal design molto semplice e originale, non delude, ed è indubbiamente un buon prodotto.

Si tratta di un cappuccinatore in acciaio inox, quindi molto resistente, che in soli 80 secondi realizza una schiuma di latte cremosa e densa. Il coperchio trasparente permette di seguire l’avanzamento nella preparazione.

La sua capienza permette di realizzare 115 ml di schiuma di latte, mentre per la sola funzione di scaldalatte elettrico i ml di latte riscaldati possono essere ben 240, fino ad una temperatura di 68 gradi. Per la realizzazione della schiuma, rispetto ad altri montalatte, la capacità è quindi leggermente più bassa.

Un’altra “piccola mancanza” rispetto ad altri prodotti, è il fatto che questo montalatte non è in grado di montare il latte a freddo. Così come per la capacità leggermente ridotta, non si tratta necessariamente di un difetto, quanto di una questione di preferenza e necessità.

Se siete infatti alla ricerca di un prodotto solido, senza troppe pretesa, e con un costo abbordabile che permetta comunque di ottenere una buona schiuma, questo montalatte elettrico potrebbe essere la scelta giusta. Oltre al colore nero, è disponibile anche in rosso, bianco o acciaio.

Vedi il Prodotto su Amazon

Nobebird

montalatte nobebird

Se siete alla ricerca del miglior montalatte elettrico economico, fra i vari modelli questo della Nobebird potrebbe essere il giusto acquisto. Dal design molto piacevole, questo montalatte è un modello “ibrido” fra quelli con la caraffa estraibile e quelli con la caraffa integrata—come il Pennarello che abbiamo visto qui sopra.

Grazie alle diverse fruste incluse, in circa 2 minuti è in grado di preparare un latte caldo—fino a 350ml— e montarlo sia a caldo che a freddo—fino ad un totale di 160 ml di latte, per una tazza o due di cappuccino.

A fronte del prezzo di tratta sicuramente di un ottimo modello, che non fa rimpiangere nulla in termini di funzionalità o solidità.

Deve essere lavato a mano, ma anche in questo caso il rivestimento antiaderente rende il tutto particolarmente semplice, così come il controllo della temperatura che evita che il latte si bruci e si incrosti sullo strumento.

Come usare il montalatte elettrico

Nonostante questo tipo di elettrodomestici siano facili ed intuitivi da utilizzare, esistono alcuni accorgimenti che ci permettono di migliorarne l’utilizzo ed assicurarci di ottenere una schiuma cremosa ogni volta.

La prima cosa da fare è accertarci che il nostro modello di montalatte sia anche in grado di scaldare i liquidi altrimenti dovremmo farlo noi prima di utilizzarlo—come detto nell’introduzione, tutti i modelli presenti in questa lista sono in grado di farlo.

In secondo luogo è bene fare attenzione a che tipo di latte di sta utilizzando.

Una componente fondamentale per ottenere una schiuma cremosa è il contenuto di proteine: più alto è meglio è. Il contenuto di grassi, al contrario di quello che spesso si crede, tende a destabilizzare la schiuma, ma è responsabile del sapore.

Di conseguenza, utilizzare del latte parzialmente scremato è solitamente un buon compromesso.

schiuma montalatte

Un’altro accorgimento per ottenere un ottimo risultato, è quello di eliminare l’aria dalla schiuma.

Per fare ciò, se avete un montalatte con il bricco estraibile, una volta terminato il ciclo di montaggio tiratelo fuori ed iniziare a muoverlo in modo da far ruotare il latte in modo concentrico al suo interno. Sbattete poi il fondo del contenitore su una superficie piana dopodiché fatelo ruotare di nuovo.

Questo serve a far salire in superficie eventuali bolle d’aria e successivamente romperle in modo da aumentare la cremosità della schiuma: siamo sicuri che avete assistito a questa operazione nelle occasioni in cui avete ordinato un cappuccino al bar.

Come scegliere un montalatte elettrico

Dopo questa rapida carrellata sui diversi modelli, potrebbero esserci ancora dei dubbi su quale montalatte elettrico sia il migliore per le proprio necessità. Per poter scegliere un cappuccinatore in linea con le proprie esigenze è bene andare ad analizzare quali siano i parametri più importanti da prendere in considerazione

La capienza

Il primo fattore su cui dovrebbe concentrarsi la nostra attenzione è la capacità massimaQuesta misura va a determinare la quantità di latte su cui puoi lavorare per ogni singolo uso e dunque è influenzata anche dal numero di utilizzatori abituali. Una famiglia composta di quattro persone ad esempio avrà necessità differenti da un single.

Tra le specifiche dei montalatte elettrici in commercio, vengono solitamente riportate due distinte capacità: una indica lo spazio disponibile per il latte semplicemente da riscaldare l’altra—logicamente inferiore—va a quantificare il contenuto del latte da montare.

Come è intuibile infatti, la schiuma occupa maggiore volume: se si intende utilizzare questo accessorio per fare la schiuma da cappuccino, attenersi scrupolosamente a tale quantità è d’obbligo, per evitare che il liquido fuoriesca dal dispositivo.

Solitamente, i montalatte si dividono in tre diverse capienze:

  • Ridotta, ovvero con 200ml di latte da scaldare (circa 100ml da montare). Tradotto in pratica, puoi preparare un cappuccino alla volta
  • Intermedia, ovvero 400ml di latte scaldabile (circa 200ml da montare) che di conseguenza sarà utile per realizzare due cappuccini con un solo utilizzo
  • Alta,  700ml di latte da scaldare e circa 350 ml da montare. Con una capienza così elevata è possibile realizzare tre cappuccini e ottenere ancora un po’ di schiuma in più.

Le funzioni

Quando dobbiamo scegliere un montalatte elettrico, vi sono alcune particolari funzioni per cui è bene avere un occhio di riguardo. Tra le tante è utile ricordarsi delle due più importanti e diffuse:

  • Spegnimento automatico: garantisce in alcuni modelli di spegnersi automaticamente una volta concluso il ciclo di riscaldamento. Si tratta di una funzione particolarmente diffusa e diventata praticamente uno standard.
  • Selettore della temperatura: è una funzione presente in molti prodotti e garantisce di trattare il latte scegliendo tra diverse temperature. I modelli più costosi permettono di selezionare un pulsante per scegliere una specifica temperatura mentre quelli meno avanzati hanno due o più tasti preimpostati.
  • Led luminosi: quando uno scaldalatte elettrico è fornito anche di indicatori luminosi a led è molto più facile comprendere in modo immediato se la macchina è in funzione. Certamente non si tratta di un fattore di scelta, ma è sicuramente utile per capire se la macchina sta lavorando a caldo o a freddo, oppure se vi sono particolari funzionalità azionate, come ad esempio la scelta della temperatura desiderata.

Naturalmente esistono una serie di funzioni secondarie che variano da modello a modello: a meno che tu non sia un patito di tecnologia però, le suddette due dovrebbero già essere più che sufficienti per utilizzare il cappuccinatore al meglio delle sue potenzialità.

Struttura del dispositivo

I montalatte elettrici possono presentarsi con diversi tipi di struttura:

  • Ad incastro. Gli elettrodomestici realizzati con questa logica si presentano con una base piuttosto alta: alla sommità di essa si incastra il contenitore—solitamente realizzato in acciaio. Questi sono molti comodi da utilizzare quando si tratta di versare la schiuma o il latte contenuti, permettono di realizzare latte art e sono semplici da lavare.
  • A base fissa. I cappuccinatori facenti parte di questa categoria consentono di sistemare la brocca su una base fissa, che permette un aggancio più agevole. Questo tipo di design viene solitamente riscontrato nei dispositivi più compatti e meno ingombranti.

Naturalmente non mancano le alternative o gli ibridi: ogni singolo brand ha personalizzato il proprio prodotto con l’intenzione di accattivarsi, giustamente, l’attenzione del possibile acquirente, bilanciando l’aspetto con un utilizzo semplice per tutti.

Potenza

Rispetto a quanto si possa pensare, il fattore della potenza non ha un’incidenza così marcata in un tipo di elettrodomestico del genere. Va comunque tenuto conto che essa ha un certo peso specifico per quanto riguarda il tempo di preparazione del latte.

In questo senso esiste un’unità di misura come il Watt che, più è elevata più va a influire sui tempi di lavorazione dell’alimento. Va chiarito come un wattaggio maggiore non è sinonimo di dispositivo migliore: si tratta di una peculiarità spesso collegata da prezzo e qualità del montalatte.

A grandi linee, per questo genere di dispositivo, si va dai 400 Watt ai 650 Watt.

La temperatura

La temperatura è una componente importante in un montalatte elettrico professionale o comunque di buona fascia, in quanto permette di selezionare il livello di calore a cui si desidera portare il latte o la schiuma di latte.

Poter selezionare la temperatura maggiormente gradita è un vero valore aggiunto per tutti gli amanti del cappuccino e del latte schiumato. Pensate infatti a quante volte vi sarà capitato di bere un buon cappuccino ma di aver pensato che avreste gradito una schiuma leggermente più calda. Con questa funzione aggiuntiva, da veri intenditori, sarà così facilmente possibile scegliere la temperatura del vostro cappuccino in ogni sua componente.

Per alcuni può essere anche molto interessante poter variare il grado di calore in base alla stagione e al clima esterno, gradendo ad esempio un cappuccino meno caldo in estate. Il ventaglio di temperature possibili parte generalmente dalla lavorazione a freddo, per arrivare circa a 65°C, temperatura oltre la quale le proprietà del latte vanno perse e se ne altera il sapore.

In alcuni casi i cappuccinatori consentono di scegliere in modo generico tra una temperatura “bassa” o una “alta”, senza specificarne i gradi. Si tratta di un compromesso rispetto a quelli che permettono di stabilire l’esatta temperatura ma se non avete particolari esigenze o gusti, può comunque essere una funzione aggiuntiva soddisfacente

Montalatte elettrico o manuale?

Dopo tutte queste parole, è quasi dovuto farsi una domanda di questo tipo. Potendo scegliere senza alcun vincolo di prezzo, il montalatte elettrico vince a mani basse il duello. Motivo? In realtà ve ne sono diversi, in quanto questo tipo di elettrodomestico risulta:

  • Decisamente più comodo e pratico
  • Più veloce, soprattutto se si deve preparare più di un singolo cappuccino
  • Grazie alle regolazioni automatiche è pressoché impossibile bruciare il latte
  • La schiuma ottenuta è qualitativamente migliore
  • Può essere utile anche per preparare altri tipi di bevande

Il montalatte manuale è quindi uno strumento che si presta maggiormente ad un utilizzatore sporadico, che non cerca necessariamente una schiuma perfetta.
Detto questo, esistono comunque modelli molto validi che riescono comunque a produrre una schiuma davvero eccellente: ma questa non è di certo la media.

In conclusione

Il montalatte elettrico è un elettrodomestico estremamente utile per chi ama particolarmente una delle classiche bevande destinate alla colazione degli italiani. Grazie alle nuove tecnologie è possibile avere nella propria cucina un dispositivo di questo genere senza dover per forza spendere una cifra esagerata.

Una volta che si è convinti di acquistare un montalatte però, va fatta una scelta chiara: se l’uso di tale oggetto è occasionale, vi è la concreta possibilità di poter optare per un montalatte manuale. Nel caso in famiglia vi siano più persone o se è comunque previsto un utilizzo piuttosto massiccio, è bene optare per un montalatte elettrico (e magari anche con una capienza superiore ai canonici 200 ml).

Vanno poi prese in considerazione una serie di caratteristiche del dispositivo. Dallo spazio al design, passando per le funzioni presenti sino agli optional che, seppur possano inizialmente sembrare superflui, sono il proverbiale ago della bilancia se si è indecisi tra due modelli. Una volta acquistato il montalatte, al fine di preservarlo e non combinare dei veri e propri guai, è bene imparare a pulirlo nel modo più corretto. Questo è importante prima ancora di iniziarne l’uso e anche per ovviare al possibile inquinamento involontario dovuto alla manipolazione durante le fasi di imballaggio da parte della ditta produttrice.

Seguendo questa procedura, potrete assicurarvi dei cappuccini degni del miglior bar per i prossimi anni!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *